NONSOLOUFO - Ufo and much more
Ufo and much more Chi siamo  Contatti   Site map    Cerca   Edicola Home  
NOTIZIE SULLA REALTÀ EXTRATERRESTRE  -  NEWS ON THE EXTRATERRESTRIAL REALITY
Preleva gratis
Consulta gratis
Cerca negli articoli
Consulta le rubriche
  Notizie  News

  Libri  Books

  Eugenio Siragusa

  UFO

  Il Segreto di Fatima
   Secret of Fatima
   El Secreto de Fatima
   Le Secret de Fatima
   Das Geheimnis von
    Fatima


 
Clicca qui per consultare

EUGENIO SIRAGUSA:
messaggi all'umanità


È attraverso la lunga opera cinquantennale di questo contattato, unico nella sua particolarità e completezza, che possiamo considerare la dimostrazione delle varie metodologie messe in pratica dai nostri Fratelli in missione su questo meraviglioso Pianeta.

di Orazio Valenti

[Eugenio Siragusa - Foto del Settembre 1999 - 29k .jpg] Ci hanno aiutato ad evolvere nei tempi, ci hanno consigliato con sollecitudine fin dalla fine degli anni quaranta, ci hanno avvertito sempre più negli anni caldi dal sessanta all’ottanta. Ora, che abbiamo ufficialmente deciso di non ascoltarli, ci hanno lasciato nelle mani delle Leggi alle quali si deve obbedire ciecamente, quelle Naturali, Universali, Divine.
Il loro compito amorevole, più che finito, si è trasformato in attesa e prontezza di Ubbidienza verso la Mente Superiore che li ha guidati, la stessa che ha seguito la lentissima storia biblica delle popolazioni terrestri, intrisa di una giustizia che solo il Padre Eterno può permettere. Voglia, questo Sommo Iddio, in qualunque modo lo si intenda definire, che la nostra caparbia arroganza possa essere ancora redenta, che la nostra coscienza abbia il dovuto rispetto per le incommensurabili Leggi del materiale e dell’immateriale, e che la nostra umiltà ci ponga in ginocchio in tempo utile, affinché non si avveri quanto pronosticato dai profeti, da Giovanni evangelista e dagli ultimi e veritieri contattati. Ma, per eseguire questo, non sono affatto utili le preghiere, quanto una pronta e materialissima opera di rimettere ogni cosa al suo giusto posto, prima... prima!
Il resto lo sappiamo, anzi, sapevamo già tutto.
Rimando i lettori alle pagine dove sono consultabili e prelevabili alcuni libri che parlano dell’opera di Eugenio Siragusa, non semplice contattato, non tecnico delle realtà extraterrestri, ma più che altro cosciente nei valori evolutivi superiori dell’uomo universale e precursore di ogni effetto scaturente dalle attività umane.
Profeta? No, semplice Ambasciatore.
Tra i maggiori responsabili di governo con cui era stato in relazione E. Siragusa, vi fu Eisenhower, quando fu a capo delle forze Nato in Europa alla fine della guerra.
In effetti Eisenhower, come Kennedy, si incontrò con i piloti di una astronave atterrata nella base Edward; egli era cosciente, ma non poté fare di più. La presenza di due dischi volanti sul palazzo della conferenza internazionale fra le Grandi Potenze, alle Bermuda, ha costretto Eisenhower a riscrivere il discorso già preparato che pronunciò poi di fronte alle Nazioni Unite. Fu questo il primo appello fatto al mondo per abolire e controllare le bombe A ed H.
Eugenio Siragusa, contattato fin dal 1952, ha avuto molti incontri personali con i Fratelli Cosmici, ed ha viaggiato più volte su di una loro astronave. La sua attività divulgativa di messaggero è tuttora viva. Ha avuto diversi periodi e metodologie così come veniva programmato da chi lo contattava. Dal '51 al '62 è stato istruito dalla "Scuola Celeste" per essere idoneo ad affrontare questo suo lavoro sui piani etici spirituali, proprio mentre Adamski offriva all’umanità attraverso foto, messaggi, conferenze internazionali, svariate testimonianze e messaggi di consiglio. Frattanto, in varie parti del globo terrestre, si succedevano atterraggi, incontri sporadici, fenomeni particolari che avrebbero dovuto indurre le varie commissioni d’inchiesta a capire subito di non perdere altro tempo e predisporre la preparazione sociale a questo evento sconvolgente dell’intera storia umana. Non fu così, né i cosiddetti cover-up dei vari governi lo ammettono tutt’oggi. Proprio mentre l’operosità di Adamski volgeva al termine, con tutte le sue prove e con i più eclatanti atterraggi ed incontri con vari capi di stato, quando per l’ennesima volta le due superpotenze terrestri accumulavano missili nucleari a Cuba (non certo per motivi riguardanti la evoluzione umana nda), nel 1963 Eugenio Siragusa aveva uno straordinario incontro personale, ricevendo il primo dei circa duemila messaggi rivolti ai responsabili dei governi ed a tutta l’umanità. Gli dissero che la crisi di Cuba si sarebbe risolta ma ammonirono severamente: "Stop agli esperimenti nucleari!". Risposta? Picche!

Da quel momento iniziava l’odissea di questo personaggio unico, per l'opera a cui era stato ben preparato.

Scienziati! Uomini di Governo! - gli veniva dettato per divulgare il 30-4-1962:
"Nostro malgrado dobbiamo ancora, necessariamente, avvertirvi che, qualora continuerete ad attuare i pazzeschi disegni che vi siete prefissi con esperimenti nucleari nulla si potrà fare per evitare che questo vostro mondo subisca un pesante colpo di natura disastrosa e mortale".

"E perché non ci aiutano?" replicavano sempre tutti. "Dio offre, non impone, e questa è la Legge divina per tutti i figli di Dio. Dovremmo imporvi coercitivamente ciò che non volete assolutamente accettare? Innanzitutto bisogna che rimmettiate ogni cosa al suo giusto posto" - rispondeva.
Essi ci dicono: "Se volete realmente essere aiutati, iniziate con il predisporvi a credere che siamo una realtà operante e di accettare ciò che vi comunichiamo, senza badare per quali vie e di quali mezzi ci serviamo".
Compito dall’impegno impossibile che si sono posti sia i servizi speciali governativi, sia gli studiosi della cosiddetta ufologia, perdendo di vista la sostanza, la verità.

"Ogni uomo dovrebbe sapere che la Verità è la vera libertà dello spirito e del cuore, la sua luce è in voi e preferite ignorarla. Tanti sono quelli che la vogliono servita in un vassoio d’oro, la vorrebbero vedere scaturire da un vizioso ragionamento. La verità ama asciugare il sudore dell’amore che cerca l’amore. Solo con la totale abnegazione la divina luce che è in sé si rivela. Può essere posseduta solo con gli alti valori del sentimento di giustizia, di pace, di amore e di fratellanza".

Una verità basata sulla pace fra tutti gli uomini e che il presidente Kennedy cercò di proporre nei suoi ultimi discorsi, la risposta la conosciamo tutti. Anche il Papa Giovanni XXIII promulgò nel 1963 l’enciclica "Pacem in Terris", anche se i nostri Fratelli ci hanno suggerito il 2-05-1963, attraverso il Siragusa, che:

"Né pace né progresso senza giustizia. Vi sono molti che possiedono mille pani e mille pesci e moltissimi che non posseggono né un pane né un pesce. Occorre essere giusti e coscienziosi se volete pace, armonia, benessere e progresso fisico e spirituale".

"Voi terrestri siete ancora strumenti esecutivi e non direttivi. I vostri poteri esecutivi sul piano materiale in cui la vostra intelligenza è operante, non sono affatto conformi al volere direttivo, anzi tutt’altro, vi opponete, vi rifiutate di accettare le supreme leggi degli strumenti direttivi, in grado di governare le cose create con le virtù e la saggezza dell’Intelligenza Cosmica. Ecco la necessità del contattato, di colui che accetta con annessi e connessi, di eseguire coscientemente ed incorruttibilmente il volere dell’Alto, per fare quello che deve fare, per dire quello che deve dire. Mosè fu uno di questi. Ed il profeta Ezechiele? Chi erano i personaggi che egli chiamò Cherubini, Serafini e Troni? Da dove venivano e quale autorità avevano per dare ordini nel nome di Dio? Chi son costoro che volano come nuvole? Come è possibile tergiversare, nascondendo la verità all’intelligenza umana? Questi Personaggi sono sempre venuti tra di noi e sono tornati sulla Terra con un programma ben determinato: per dare, come sempre, agli uomini lume di conoscenzadei reali valori esteriori ed interiori, per insegnare la legge dell’Amore Universale, per impedire all’uomo di abusare oltre i limiti consentiti dal suo libero arbitrio, invitarli a non disarmonizzare gli equilibri della Forza Creativa e per aver piena coscienza delle eventuali ritorsioni che questa Forza può mettere in atto se la disubbidienza diventasse progressiva e cinica. Per dire Basta alla sodomitica degenerazione, per dare agli uomini un nuovo messaggio preciso e determinante, per una svolta alla evoluzione dell’umanità".

E spesso questo messaggio è stato rivolto ai giovani: "…affinché possiate sentirvi uniti all’ansia nostra e di tutti i giovani che come voi vivono nei mondi di ogni costellazione, già coscienti degli alti valori spirituali e materiali che pervadono il manifestato scaturente dalla Suprema Intelligenza Creativa. Sarete gli artefici del terzo millennio, adoperatevi affinché il male non abbia a prevalere. Grave e minacciosa è la schiera degli empi partigiani di una scienza distruttiva e mortale. Molti di voi sono divenuti strumenti degli empi che godono del vostro dolore, della vostra disperazione, del vostro accecato desiderio di amare. Adoperatevi affinché il bene trionfi nel giusto diritto e nel giusto dovere, affinché il frutto del pensiero sia il progresso dove non vi è posto per la guerra, l’odio, l’ingiustizia, il dolore, l’ipocrisia".
Poi questi giovani sono divenuti adulti, mentre, in questa umanità, violenza, strumentalizzazione, pedofilia, droga, hanno spesso preso il sopravvento.

Parlerei volentieri delle stesse esperienze di Adamski, che il Siragusa ci riporta, su come si viaggia sulle astronavi, come si pilotano, come sono fatti loro, cosa ha visto sulla faccia nascosta della Luna, quali sensazioni si provano a viaggiare nello spazio, con le spiegazioni offerte dalle loro coscienze; preferirei accennare ai molteplici consigli di vita e speranza, che piacciono molto oggi, ma ritengo più necessario ricordare cosa avremmo dovuto fare e non abbiamo fatto, proprio perché siamo liberi artefici del nostro destino e nessuno ci può o deve condizionare… "tanto meno qualche strano alieno", dirà qualcuno.

Chiamiamola dunque storia recentissima del genere umano con certe sue scelte, accanto all’evidenza, tenacemente occultata o derisa, sulla realtà di una visita continua di esseri più evoluti, abitanti di altri Pianeti.

"Per poter comprendere la realtà sulla loro esistenza, non possiamo vederli solo sotto l’aspetto umano-storico e materiale-scientifico, perché rimarrebbe insoluta se continuassimo ad ignorare l’altro aspetto assai più importante che è quello divino, eterno, spirituale, cosmogonico. Noi stessi, come loro, siamo la risultante di tre valori dimensionali: lo spirito, l’anima ed il corpo. È la collaborazione di tre dimensionalità mutabili od immutabili ma sempre eterne".

Ampiamente Eugenio Siragusa ha spiegato come nacque l’uomo terrestre e chi lo guidò:

"Esso non proviene da una specie animale, ma da esseri di origine divina venuti da lontani lidi della galassia, pur passando attraverso una terribile ribellione che ci ha fatto ricominciare daccapo la scala evolutiva. Da Alpha Centauri, Pleiadi, Orione e Procione sono venute le quattro razze terrestri che sono la nera, la rossa, la bianca e la gialla, oggi sempre più fuse fino a formare presto l’uomo terrestre definitivo. La vita minerale, vegetale ed animale, si evolve attraverso una legge che è insita nell’ordine evolutivo dell’essere esteriore umano, immagine vivente ed operante di Colui che chiamate Dio".

Fatto sta che, già da 30 anni, ci avevano parlato chiaramente riguardo ai possibili effetti a cui saremmo andati incontro coscienti od incoscienti nelle nostre scelte di vita. Oggi questi concetti ci sembrano scontati, ma tanti anni fa erano fantasiosi.

Traccio una sintesi di vari argomenti divulgati secondo il principio: "La verità non si vende e non si compra e, così come la si riceve la si deve donare".

"Sino a quando la vostra società politica, economica, scientifica e religiosa è coordinata e condizionata dai corruttori, corrotti e corruttibili, il vostro progresso spirituale, materiale e sociale sarà sempre involutivo in tutti i sensi. Bisogna assolutamente educare l’uomo a renderlo capace di comprendere l’indispensabile necessità di non nuocere né a sé né agli altri e sentirsi una sola cosa con il prossimo che deve amare più di sé stesso.
Le tensioni e le violenze vengono suscitate da calcoli precisi scaturenti da cervelli supervisori o programmatori in possesso delle due maggiori potenze del vostro Pianeta. Da questi istituti partono le forze corruttrici che coinvolgono uomini e popoli per porli al servizio di una strategia con effetti previsti. La corruzione è il denominatore comune che sviluppa il valore della forza desiderata per la meta voluta. Abbiamo la possibilità di osservare molto da vicino i piani di questi istituti, con poteri assoluti e con disponibilità illimitata di mezzi. La conquista o meno di un potere politico, economico o scientifico, dipende dal benestare o meno di questi supervisori o programmatori. Una rivoluzione o una guerra fredda o calda che sia, viene da questi programmata, fermentata e sviluppata, compresa l’uccisione di un capo di Stato. Per voi 'il fine giustifica i mezzi'. La nostra azione rimane in attesa che un certo processo si sviluppi secondo i piani dei divini Maestri che ci guidano e ci sorreggono in questa opera di amore e di giustizia universale. I nostri operatori sulla Terra sono molti e fedeli nella loro missione".

L’aborto è un delitto.
"Sopprimere una vita chiamata è una grave disubbidienza alla suprema legge del Creato e del Creatore.
Amatevi e moltiplicatevi, ci fu detto, ma la femmina non faccia il maschio ed il maschio la femmina. L’insorgenza della sodomia dilaga ed a questa materiale aberrazione, se ne sono aggiunte altre che hanno fatto dell’uomo e della donna un fluttuante delirio di diaboliche passioni. L’amore quello vero che fa felice il cuore e l’anima è ben altro! Di quell’amore parlò il Maestro Gesù Cristo. Parlò dell’amore altruistico dove non vi è posto per l’egoismo e per le aberrazioni che lo uccidono. L’amore è Vita, legge dello spirito creativo vivente in questa dimensione".

L'Amore.
"Esiste un nutrimento immateriale, invisibile, impalpabile, che è l’alimento del tuo spirito. Questo grande bene è l’Amore, e la sua dimora è la Luce. La Luce è dentro di te se la scopri e la liberi dai tormenti materiali, se togli i densi veli che la nascondono e la rendono incapace di irradiare nel tuo cuore lo splendore dell’amore che possiede. In essa giace soavissimamente la sublime carezza del Creatore".

La droga.
"Un pauroso regresso minaccia il genere umano. Le strutture e le emotività psicofisiche, accelerate dalla azione coercitiva della droga, possono trasformare l’homo sapiens in uomo bestia. Propone alle strutture informative genetiche un progressivo mutamento sino a raggiungere l’inibizione totale delle facoltà intellettive e del completo annullamento del meccanismo biofisico necessario allo spirito che è apparato della intelligenza divina".

I trapianti.

La Pena di morte.
"Chi diventa assassino? L’anima di ogni singola creatura vive in comune con l’anima collettiva assumendo le vibrazioni dell’ambiente. Voi sconoscete le vere cause che inducono molti uomini a commettere delitti. I veri colpevoli siete tutti voi. In una società come la vostra vibrano una moltitudine di effetti ed istinti delittuosi ed il cervello umano avverte ed assorbe queste percezioni disordinate. Come possono dei probi lavoratori ed affettuosi padri di famiglia subire una così violenta crisi di coscienza al punto da uccidere e farsi uccidere in guerra? Voi siete le vittime della vostra stessa società, intossicando sempre più la vostra psiche rendendola sensibile alle vibrazioni delittuose dell’anima collettiva. Punendo con la morte, fate espiare ad altri la somma delle vostre colpe. I nostri scienziati svolgono continua opera di saggezza per rendere sempre più perfetto l’equilibrio della psiche per la sanità e la felicità della nostra società. Tutt’altro fanno i vostri capi politici, scientifici e religiosi".
"La vita è molto più importante del senso che voi terrestri le date. È attraverso di essa che espletate le opere che istruiscono una collaborazione nell’economia creativa. Esigenza insopprimibile del grande amore di manifestarsi, di legarsi al desiderio di conoscere il mutabile e l’eterno, di ricercare le bellezze che traspaiono nella luce del creato e dell’increato, nella forma e nella sostanza. È un meraviglioso sentiero di conoscenza.
Colui che si uccide sarà costretto a desiderare la vita e a non poterla avere. Errerà per molto tempo in costernazione e tribolazione".

Cosa sono il male ed il bene?
"Il male è causa per intendere il bene ed il bene è fine a se stesso, per evolvere a Beni maggiori. Il demonio vive se vivi sono gli istinti che gli danno linfa e lo personificano. Esso muore se ad esso viene posta la serenità della coscienza e le virtù dello Spirito Santo".
"L’uomo non sleghi ciò che Dio ha legato, vi è stato detto. All’uomo è concesso di slegare quello che egli unisce, ma non quello che Dio ha legato prima che egli fosse".

Capitolo sempre più incisivo e vasto è l’attenzione posta agli equilibri naturali, ecologia ed inquinamento. Si poteva pensare nel 1971?:

La Natura ai limiti della sopportazione.

Eppure ora lo capiamo bene.

La parola "distruzione", è spesso stata tacciata di catastrofismo, mentre bisognerebbe essere positivisti nel credere in una natura buona, un oceano smisurato accogliente ogni nefandezza umana, perdonandola. Oggi ci rendiamo sempre più conto che non è così, ed un semplice uragano o l’eruzione di un vulcano o atti inconsulti e crescenti di follie mentali, eliminano subito ogni nostra presunzione scientifica di controllo.

"Attenti! Attenti! Uomini del pianeta Terra, il fuoco, l’aria, l’acqua e la terra, non vi daranno tregua sino al giorno in cui comprenderete che questi sono parte inscindibile dello spirito creativo del Cosmo. Gli Zigos, custodi vigili dell’armonia creativa, esecutori infallibili della giustizia universale, sono sulla Terra per impedire all’uomo di slegare ciò che Dio ha legato".

Ai governanti della Terra.
"Non medicate gli effetti. Dovete curare le cause. Non riuscirete a risolvere nulla se non vi dedicate seriamente e responsabilmente ad eliminare le cause che alimentano sempre più la disarmonia nella reale legge della vostra vita".

La conquista dello spazio?
"L’uomo arriva sulla Luna. Accettate con puro senso di religiosità le conquiste della vostra intelligenza ed abbiate scrupolosa e cosciente cura di metterle al servizio del bene e della prosperità di tutta l’umanità. In queste conquiste il nostro fraterno aiuto non verrà meno. Sareste invece duramente contrastati se ad esse non darete il loro spirituale e giusto valore o scaturisse il funesto desiderio della conquista del potere con conseguente innesto del male. Quali che siano i vostri pensieri di questo nostro messaggio che abbiamo affidato al nostro operatore per essere divulgato, giova comunque sappiate che noi abbiamo solide basi sul vostro satellite Luna e possiamo, se ciò si rendesse necessario, procurarvi serie tribolazioni onde privarvi di ulteriori passi in queste imprese". E non solo Armstrong, durante il primo allunaggio dell’equipaggio terrestre, ma numerosi altri nostri astronauti testimoniarono la presenza di astronavi aliene durante i voli spaziali. Però gli astronauti dell’Apollo 12 provocarono una esplosione con terremoto sulla superficie lunare, nonostante fossimo stati avvertiti: "Un intervento coercitivo di forze energetiche provocate da esplosioni sulla superficie o nel sottosuolo lunare, potrebbe sprigionare un disquilibrio tale da proporre al corpo celeste un divario sostanziale fino a raggiungere il punto ipercritico della sua attuale orbita, precipitando sulla Terra".

C’è acqua sulla Luna.
"È vero che a circa 600 metri sotto la superficie della crosta lunare, l’uomo del Pianeta Terra troverà gli elementi necessari per la sua sopravvivenza".

Eugenio Siragusa disse nel 1952 che la Luna nacque dalla Terra in seguito ad uno sconvolgimento del sistema solare, scoperta che la scienza ha fatto venti anni dopo.

Avvertimento dei piloti extraterrestri ai piloti civili e militari di tutte le nazioni della Terra.
"Vi esortiamo, fraternamente, per la vostra incolumità e per la sicurezza dei passeggeri che trasportate con i vostri aerei, di non eccedere nella curiosità, e di evitare assolutamente, di inseguirci e di mettervi sulla nostra scia di volo".
"Sappiate voi, e lo sappiano pure i vostri scienziati, che i nostri mezzi viaggiano nel vuoto assoluto e alla velocità della luce usando la stessa energia che consente ai corpi celesti, compresi i pianeti del Sistema Solare, a rimanere nello spazio cosmico in un perfetto stato antigravitazionale rispetto agli altri pianeti.
Ancora voi, ed in modo particolare i vostri scienziati, non conoscete la titanica energia che sovrasta le zone sino ad oggi esplorate dai vostri satelliti artificiali. L'imprigionamento e l'asservimento di tale energia è per noi possibile e facilmente attuabile grazie a speciali apparecchi che ci consentono tale operazione, già da molti millenni. Inoltre questa energia viene da noi condensata a nostro piacimento e a seconda del potenziale di proiezione richiesto dalle circostanze".

Perché le astronavi extraterrestri possono essere visibili e scomparire, così come molti di loro possono apparire o scomparire alla nostra vista?

"Sarà comprensibile per voi quando comincerete a capire i poteri naturali della dilatazione della materia. Molti di loro, che sono composti più di energia che del vostro tipo di componente fisica, per rendersi visibili ai vostri sensi devono variare la coesione molecolare del loro corpo o della loro astronave".

Un po’ come dobbiamo diminuire la velocità delle pale di un ventilatore per poterle vedere, e comunque, sia prima che dopo, esse sono materiali.

"Sui Pianeti che la vostra scienza sonda con mezzi allineati alle umane facoltà, può esserci un movimento di intensa vita da voi non percepibile".

La Gnosi.
"Se uno di voi persevera nella devozione e si sforzerà di comprendere la Natura di Dio, Egli ed Egli solo potrà mutare il suo destino e lo farà strumento Suo. Divenuto cosciente potrà, se lo vuole, mutare il destino degli altri (con il suo esempio, la sua opera). La Gnosi è l’unione cosciente tra l’uomo e Dio, il potente e divino volere di Dio nell’uomo, suo consapevole strumento d’amore e di giustizia eterna. Con questi presuppostisi potrebbe realizzare che l’intera umanità divenga una comunità di figli coscienti in Dio. Ma prima bisogna scalzare dall’animo le incrostazioni di egoismo, ipocrisia, i sodomitici ricordi, ed il vostro amore deve raggiungere la purezza degli ideali per cui nasce".

"L’asse magnetico del vostro Pianeta è in fase critica ed il suo spostamento in progressivo aumento verso est. È impossibile per voi immaginare cosa succederebbe con la sua fuga. Vi esortiamo a rivolgere sempre più le vostre attenzioni all’energia solare.
Gli effetti delle energie luminosa e termica, sono causati da un’altra energia secreta dal Sole, ed è l’energia psichica, artefice dell’animazione della materia. Il Sole elabora ed istruisce gli elementi psichizzati, organizza le strutture della materia organica ed inorganica proponendo una legge immutabile di causa ed effetto nonché il condizionamento dei molteplici sviluppi sui vari piani dimensionali. L’abitacolo umano è la risultante evoluta dell’energia psichizzante. Alcuni vostri studiosi ne hanno individuato i corpuscoli veicolo, ma ne ignorano la particolare struttura e la natura contenuta e trasportata. Ogni stato d’animo dipende dalla carica di energia psichica. Basta una variazione di suoni o colori, un sguardo, per farci cambiare radicalmente lo stato d’animo, volontà, desideri, ma più che altro lo stato di salute o di malattia. La causa della malattia è sempre una disfunzione energetica che produce scompensi ed incompatibilità a livello biochimico. Anche qui, se non si curano le cause (energetiche), è inutile curare gli affetti. Tutto è vibrazione e l’evoluzione vibratoria è legata all’evoluzione dello stato di coscienza.
La nostra evoluzione psicofisica ci concede la possibilità di essere in mezzo a voi, ma di non essere visibili ai vostri occhi. Spesso ci facciamo vedere ed altre volte proiettiamo la nostra immagine astrale attraverso uno sdoppiamento controllato".

Ciò su cui ha insistito maggiormente, è il discernimento, perché "L’inganno è peggiore del tradimento", quindi:
"La sperimentazione e l’acquisizione della verità dei valori binari della dimensione spazio-tempo, materia-spirito, vita-morte, avrebbero dovuto farvi pienamente coscienti di ciò che è utile od inutile alla vostra esistenza. Ma voi preferite non trarre alcun profitto lasciandovi trasportare dall’inesorabile e forte desiderio di ripetere le esperienze vissute, da cui sono sortite le disgrazie più sconvolgenti. Se conoscete cosa produce l’odio, la guerra, non dovreste non amare o non desiderare ardentemente la pace. Sviluppando la scienza positiva avreste gia da tempo raggiunto nuove frontiere, entrando per diritto in contatto con l’altra superiore scienza che istruisce le frequenze multidimensionali esistenti nel cosmo, attingere conoscenze da trasformare il vostro Pianeta in un paradiso".
Dipende da noi in quanto esiste la Legge del Libero arbitrio: "A voi sta la scelta di seminare ciò che domani raccoglierete".

1978: "Vi abbiamo esortato a non perseverare nello sconvolgere i valori edificanti del vostro piano esistenziale, ad eliminare i presupposti disgregativi che avete alimentato con disinvoltura, avete fatto i sordi ed i ciechi, ora vi trovate nel labirinto della violenza e della morte perché volete ingiustizia, odio, guerra e scienza assassina. Per mancanza di giustizia e di amore nasce la follia di uccidere e di uccidersi. Questo è denominato Harbar cioè la progressiva destabilizzazione dei neuroni del cervello, una anomalia delle onde cerebrali provocata dall’inquinamento fisico e psichico".
"Abbiamo fatto quello che potevamo fare, la vostra ostinatezza ci impedisce di fare di più, nessuno vi vieta di essere gli artefici del vostro destino".
"Otto minuti del vostro tempo per immobilizzare totalmente ogni tipo di attività sul vostro Pianeta. Questo intervento diverrebbe immediatamente esecutivo qualora si verificasse un conflitto nucleare e non ci fosse più nulla da fare; abbiamo il permesso di compiere questo atto d’amore per impedire il ripetersi di una immane catastrofe nell’intero sistema solare".

L’interno del Pianeta (Per l'approfondimento: El Dorado Risorgerà):
"Ogni Pianeta è una cellula macrocosmica vivente del Corpo Universale. Molti pianeti, come la Terra, sono costituiti da tre dimensioni sferiche in compenetrazione, e sono: quella materiale sul cui substrato viviamo noi, quella astrale che si trova all’interno del pianeta stesso, e quella pneumatica che avvolge esternamente il pianeta e si chiama anche fasce Van Allen.
Tale Organismo cosmico vivente, ha come luogo di inspirazione il polo nord, come espirazione il Polo Sud ed una serie di organi funzionali. Le aperture polari avverrebbero ritmicamente ed alternativamente in armonia con i flussi e riflussi cosmici. Il Pianeta Terra ha popolazioni che abitano sia la superficie che l’interno, a seconda della loro funzione ed evoluzione, con operosità simili a quelle degli enzimi cellulari. Il gruppo enzimatico terrestre è formato da diversi miliardi di spiriti con caratteristiche particolari ed infinitamente varie. Vi sono internamente tre continenti e numerosi fiumi collegati con i poli.
Il più importante è l’El Dorado i cui abitanti sono il gruppo più antico (creato dal primo Padre Solare Giove), la Specie Cosmica degli Esseri Grigi di 4° e 5° dimensione, esecutori della diretta Volontà del Padre ed osservanti la Sua Giustizia. Questi Esseri, hanno come base biochimica il silicio, che è anche la loro base alimentare, diversamente dagli esseri di superficie che hanno ed usano il Carbonio. Per questa caratteristica, il colore della loro pelle è azzurro-verde. La loro Operosità è in stretta relazione con il Sole centrale freddo che emana energia astrale. Il Reggente è l’Antico dei Giorni, ed è Colui che governerà la prossima generazione terrestre. Esecutori della Giustizia Divina, Scienziati costruttori, hanno ogni potere per eseguire le direttive di mutazione cosmica organica ed inorganica terrestre. Ad esempio hanno collaborato alla trasformazione della deriva dei continenti, quando Atlantide si è inabissata a causa di cunei intrastrutturali che hanno premuto per la divaricazione dei continenti americano ed europeo (sulla grande frattura Atlantica in espansione), e così per ogni movimento tettonico in sintonia con le mutazioni collegate ad eventi cosmici per noi imperscrutabili.
La loro società non è fondata sul denaro e sulla proprietà privata ma sull’amore altruistico, priva di qualunque politica o filosofia se non il rispetto delle Leggi Universali. Hanno cercato di portare a noi l’esempio di questa società, affinché l’uomo non faccia la fine di Mallona, attraverso il sacrificio dei loro inviati viventi tra noi nelle varie epoche, sia con infinite manifestazioni astronautiche, ma la risposta da parte dell’uomo terrestre è stata di rifiuto. Per esempio si è fatto di tutto per abbattere i loro mezzi di volo e qualche volta anche uccidendo i piloti. Se loro fossero stati aggressivi, come molti terrestri vogliono pensare, si sarebbero certo comportati diversamente.
La genetica degli abitanti interni è la stessa enzimatica tipica del nostro Essere Cosmico, è la stessa dei loro 144.000 fratelli provenienti dall’interno dei Pianeti di Sirio, con cui collaborano. Insieme hanno condotto l’opera di ristrutturazione Genetica Terrestre.
Sono gli stessi popoli Universali che hanno costruito la Sfinge e le Piramidi e non solo sul Pianeta Terra.
In un ambiente straordinariamente e fantasticamente vario, si snodano paesaggi che vanno da alte catene montuose innevate, alle mitiche montagne blu, ad ampie vallate dalla vegetazione lussureggiante fra ruscelli limpidissimi, larghi fiumi che sboccano in mari interni, utili anche nella divisione dei vari continenti. I luoghi abitati hanno case, spesso a forma di templi greci, in diamantite ed oro scintillanti".

Sulla superficie.
"L’uomo è uno strumento programmatore della ecologia universale, ma deve essere pienamente consapevole dei valori operativi della terza dimensione. Se continuate a correre verso il superfluo, presto vi mancherà il necessario. Purtroppo le vostre nefaste opere influiscono molto sul processo armonico dei periodi di mutamento a cui è sottoposta la Terra, organo vivente del Cosmo. La distonia ecologica delle strutture equilibratrici degli elementi ha turbato il normale processo evolutivo del Pianeta e degli esseri che lo abitano. Per simbiosi, i molteplici veleni che utilizzate sono nei vostri corpi, proponendo una lenta ed inesorabile dissociazione degli equilibri esistenziali. I veleni che respirate, i cibi adulterati e tossici, l’acqua acida, la radioattività che quotidianamente ed invisibilmente vi investe, lo sciame di magnetismo disgregante, non vi lasciano speranza alcuna".

Una cosa è certa, che questi nostri fratelli superiori non sono quelli che una certa volontà umana ce li vuole far pensare. La nuova telenovela dei fantastici X-file, o certi ripensamenti di vari ex operatori di ricerche segrete governative, a cosa mirano?
In conclusione, gli ultimi appelli rivolti all’umanità, non sono carezzevoli, ma, scritti molti anni fa, sembrano rispondere alle cronache dei nostri giorni, e cosa importa chi li ha detti per primi o come? Conterebbe solo il "finalmente abbiamo capito e lo abbiamo messo in pratica". Loro non sono disponibili a sollecitare la nostra curiosità, né hanno il permesso di fare al posto nostro quel che noi dobbiamo fare, ciascuno con le sue responsabilità.

"Vi siete mai chiesti quanti sono i malati mentali a causa della scienza senza coscienza?
Immagini di diabolica violenza soddisfano le vostre anime ammalate di odio e di violenza.
Questa vostra violenza mostruosa contro gli equilibri naturali del Pianeta che ospita la vostra forma e la vostra sostanza, provocherà la vostra irreversibile fine. La Terra, questa generosa Madre Cosmica, possiede la forze necessarie per il Rinnovamento di ogni cosa e buttarvi fuori di casa".

Infatti, pochissimi ed ultimi comunicati del Siragusa, insistono sul fatto che il Pianeta Terra è diventato intollerante e che nulla più viene detto all’uomo in quanto l’operosità extraterrestre ha cessato ogni ulteriore e superflua comunicazione, perché, secondo le parole del Padre Conduttore che li guida:

"Il Fuoco, l'Acqua, l'Aria e la Terra, sono da Me istigati per distruggere il seme degenerativo e malefico di questa perversa umanità. Tutto è destinato al rinnovamento affinché il nuovo Cielo e la nuova Terra divengano nuova dimora dei giusti, dei mansueti e dei puri di cuore. Solo a costoro darò il diritto di ereditare quanto creo e nutro con la Legge Universale".

Questo farebbe ricordare che nel Vecchio Testamento sta scritto: "Mi sono pentito di aver creato l'uomo, lo distruggerò".

Ed ecco un ultimo appello personale:

L'APOCALISSE È INIZIATA!
Si sta avverando quanto è stato scritto dall'apostolo Giovanni!
L'uomo ha perso la sua dignità spirituale ed È costretto ad affrontare il giudizio espresso dal Padre glorioso tante volte ripetuto affinché l'umanità si potesse ravvedere.
L'acqua, l'ara, la terra ed il fuoco puliranno il pianeta terra dalle scorie degenerate e maledette che questa generazione alimenta giorno dopo giorno.
Le preghiere non servono a nulla se manca il ravvedimento e se manca il senso reale della giustizia divina. io non posso evitare di dirvi 'addio' perché ho provato e provo pena indescrivibile per questa umanità degenerata e contraria ai voleri dell'altissimo padre creatore generoso.
Vi dico 'addio' per non provare più pena e sofferenza nel vedere morire quanto il sole istruisce e crea per dare vita, giustizia e amore a chi, veramente, desidera vevere e servire il prossimo suo come se stesso. Addio.
Eugenio
(Nicolosi, 15-12-2001)

Evidentemente non vi può essere interpretazione che sia Il Padre ad agire seconda la nostra logica, ma noi a dover comprendere che, come in tutti i tempi, la Legge di Causa-Effetto non perdona, lasciando libera la Natura Madre, di far ricadere sull'uomo ogni effetto delle sue stesse cause distruttive. Proviamo! ad agire con cause diverse, di giusto amore reciproco in tutto il Pianeta, certamente gli effetti saranno diversi: è l'unica speranza possibile.

[Ali Dorate]

vai alla visualizzazione stampabile     invia questa notizia ad un amico

Fonte: Ali Dorate - supplemento ai n. 7/8/9 - 2001
Copyright © 2001 Ali Dorate - La riproduzione è vietata senza autorizzazione scritta [e-mail]

Nonsoloufo Home | Perché Nonsoloufo? | Why "UFO and much more"? | Site map | Cerca
cmdt@nonsoloufo.it     
Per i contenuti tutti i diritti sono riservati alle società proprietarie delle riviste pubblicate
Nonsoloufo
hosting
EdicolaWeb